AXEL RUDI PELL – “The Ballads V” (SPV/Steamhammer)

0
138

 

 

Come è ormai sua consuetudine, Axel Rudi Pell torna a parlare in uno dei linguaggi che gli è più congeniale, quello delle ballad, immettendo sul mercato discografico una sontuosa selezione dei suoi brani migliori dell’ultimo periodo. C’è da dire prima di tutto che il grande chitarrista si avvale ormai da tempo di collaboratori più che preziosi, fra cui spicca l’ottima voce di Johnny Gioeli, che oltre ad avere un’estensione vocale notevole è anche autore di performance molto espressive e versatili. In secondo luogo, da una prima analisi dei titoli che compongono “The Ballads V”, parlare di una pura e semplice raccolta è riduttivo, dato che di brani inediti ce ne sono tre, tutti molto interessanti. Il primo è “Love´s Holding On”, una ballad intensa e passionale in cui Gioeli duetta con Bonnie Tyler (che i più grandi ricorderanno soprattutto per l’hit dei primi anni ‘80 “Total Eclipse O The Heart”) creando un’alchimia vocale di grande intensità. Seguono poi “I See Fire”, cover del brano scritto da Ed Sheeran per la colonna sonora del film “La desolazione di Smaug”, qui riproposta in una versione più heavy rispetto all’originale, e “On The Edge Of Our Time”, un mid tempo con ritornelli robusti e intermezzi melodici che rispecchia bene quale sia lo stile ormai consolidato di Axel Rudi Pell. Non manca una giusta dose di attenzione alla storia del rock, con una versione scarnificata e ridotta all’essenziale di “Hey Hey My My” di Neil Young e con una versione live di “Mistreated”, a dimostrazione dell’occhio di riguardo che Pell ha sempre avuto verso Ritchie Blackmore. Insomma, gli spunti interessanti ci sono e sono più d’uno. Considerati tutti questi elementi, oltre che i brani già editi e qui riproposti, il suggerimento è quello di non prendere sottogamba questa nuova uscita. Axel Rudi Pell forse in Italia soffre dello svantaggio di essere ancora un artista di nicchia, ma questa raccolta potrebbe forse aiutarlo a raccogliere nuovi consensi

(Anna Minguzzi).

NO COMMENTS