Poison Garden “a Victorian Carol” – Release Party @ Traffic Live Club – 24/03/2017 Roma

0
637

Vi siete mai chiesti che effetto potrebbe fare ascoltare del rock o del metal dalla tromba di un grammofono costruito oltre un secolo fa? La vostra curiosità è stata soddisfatta da un Traffic Live Club, proiettato per l’occasione in un “futuro passato” e affollato di dame, gentiluomini, bianconigli e ogni tipo di Alice, tutti dal Paese delle Meraviglie.

Il 24 Marzo 2017 sono di scena sul palco del locale romano i capitolini Poison Garden (prima steampunk band italiana) che per l’occasione presentano il loro debut album “A Victorian Carol“ in un release party arricchito da uno showcase a tema di tutto rispetto.

Sono le ore 23.30 quando le luci in sala si spengono e, a sipario chiuso, sulle note e i dialoghi di una intro i quattro ragazzi dei Poison Garden, capitanati dalla fascinosa e talentuosa bassista/cantante Anais Noir, iniziano ad intrattenere i numerosi presenti.

Si parte con Struggle for Pleasure di Win Mertens per introdurre il brano “Human Machine”, primo estratto dal disco e primo video ufficiale della band, ed il gruppo dimostra fin da subito di saper tenere il palco sia dal punto di vista scenografico che musicale. In un serrato susseguirsi di brani e interludi (anche scenici, grazie alle performance dei ragazzi stessi) l’esibizione scorre intensa e piacevole, con una buona risposta del pubblico, concludendosi infine con l’esecuzione del tema dal film Profondo Rosso di Dario Argento, come tributo all’autore Claudio Simonetti presente in sala per l’occasione.

In conclusione c’è la certezza che in futuro sentiremo parlare ancora e sempre meglio dei Poison Garden: i ragazzi della band hanno dimostrato di essere preparati, musicalmente e scenograficamente, e in grado di affrontare le situazioni live e gli scenari anche internazionali che sicuramente e meritatamente gli si presenteranno in futuro.

Menzione particolare e ringraziamenti vanno a Libera Mariella Tavaglione, responsabile dei rapporti con la stampa e della comunicazione per conto della band, che ci ha fornito l’occasione di poter essere presenti in veste ufficiale per Chitarre.com

Report e Foto: © Sergio Gualtieri & Giampiero Ilari

 

 

SHARE

NO COMMENTS