AMON AMARTH – DARK TRANQUILLITY- OMNIUM GATHERUM @ Estragon Bologna 29 marzo 2017 by Roberta Tagliaferri

0
483

I vichinghi Amon Amarth arrivano all’Estragon di Bologna per l’unica tappa italiana, e cosa c’è di più vichingo del loro death metal?  In realtà lo sono anche nell’aspetto fisico, fermiamoci a pensare alla poderosa stazza e alla bianca barba del front man Johan Hegg con il suo corno. In tour con il loro ultimo lavoro in studio “Jomsvikink”, gli Amon Amarth si confermano una certezza nel panorama musicale del genere a cui appartengono e le loro performance dal vivo risultano essere coinvolgenti e spettacolari. La serata dell’Estragon ha visto in apertura gli Omnium Gatherum seguirti dai più apprezzati Dark Tranquillity ma le vere star con il loro altisonante palco vikingo, sono stati proprio gli Amon Amarth. Accolti da un coro decisamente blasfemo ( per chi non lo sapesse la band è nota anche per i loro testi contro il cristianesimo), Hegg non ha comunque raccolto l’invito e in un italiano decisamente apprezzabile ha salutato la folla. Un concerto degno della loro fama dove i consueti fuochi dal palco sono stati sostituiti da più sicure “fiamme” bianche che ogni tanto partivano sparate verso l’alto per poi avvolgere la band rendendo l’effetto scenografico ancora più spettacolare. Brani della loro ultima fatica discografica e brani ormai entrati nella storia del death metal hanno violentato il locale con sonorità che a volte hanno ricordato Odino e le battaglie nella lontana terra di Scandinavia. Certamente un concerto che ha soddisfatto l’intera platea e che li vedrà impegnati in un lunghissimo tour mondiale.

Testo e foto copyright di Roberta Tagliaferri

 

 

 

NO COMMENTS