Se conoscete gli accordi a quattro voci, non avrete difficoltà nel praticare i rootless…
Infatti questi contengono le stesse tensioni degli accordi a quattro voci, con l’unica differenza dell’assenza della tonica. Sono riconducibili ai classic drop 2 e 3 ampiamente usati dai chitarristi jazz. Le note che formano gli accordi sono la 3a, 5a, 7a, e come tensioni aggiungeremo la 9a, la 6a, ovviamente senza la tonica. Lo scopo dello studio di suddetti accordi e quello di creare un comping più leggero e mobile; infatti quasi in tutti i gruppi è presente un bassista, quindi si può fare benissimo a meno di suonare la tonica! Dimostreremo tutto questo utilizzando una progressione molto nota: cioè il II-V-I, sia nel modo maggiore che in quello minore, e soprattutto… seguendo il filmato qui riportato:

 

NO COMMENTS