Iniziamo in questa occasione a parlare di ritmica, e cioè di ciò che costituisce il “grosso “ del lavoro che facciamo e che faremo sul nostro strumento. Molti linguaggi nella chitarra rock sono essenzialmente strutturati ormai sul suono e sul ritmo, soprattutto per ciò che riguarda il mondo del rock contemporaneo. Facciamoci allora raccontare in questo video di Giacomo Anselmi come si può impostare a questo proposito la mano destra, la quale nella maggior parte dei casi userà il plettro: solo in alcuni casi specifici si useranno le dita, ad esempio per arpeggiare, oppure per avere più dinamica sulle corde, o ancora per ‘strappare’ le corde per scaldare la nostra parte…

Questo video di Giacomo Anselmi è collegato all’articolo pubblicato sul numero 347 di Chitarre Magazine (luglio/agosto 2015).

 

 

 

 

 

NO COMMENTS