PEDALI ITALIANI – 10 stompbox d’autore

2
1875

PedaliItalianiPanoramica su 10 stompbox progettate e costruite in Italia. Uno spaccato rappresentativo dell’alta qualità raggiunta dai nostri produttori. Da leggere, ascoltare, guardare nei nostri test dedicati. I lettori abituali di Chitarre sanno che diamo volentieri attenzione ai nostri artigiani e in generale alle aziende italiane di ogni taglia e misura. Questa volta abbiamo scelto di focalizzarci sull’argomento stompbox, oggetti che da sempre rappresentano il condimento, la salsa o – ancora meglio – le spezie utili a completare la ricetta sonora che ha alla sua base chitarra e amplificatore.

Abbiamo scelto i 10 pedali dal catalogo di Spaghetti Guitar Tools, operatore specializzato nella vendita online dei migliori prodotti del made in Italy.
Su Chitarre di maggio/giugno il testo completo delle singole prove effettuate da Ampelio Bonaguro ed Emiliano Girolami.

Qui di seguito i link ai 10 test con i rispettivi filmati (VDL booster e LAA CUSTOM Rock Devil ne condividono amichevolmente uno…):

CARELLA GUITARS GCM800
COSTALAB Custom Muff
KOR Andromeda
LAA CUSTOM Rock Devil Black Edition
MAD HATTER Rat and a Long Tale
MASOTTI OD Box
MASTRO VALVOLA Time Lab
SECRET EFX Soul Pressure
SYD Evergreen
VDL II Boost

 

2 COMMENTS

  1. Ma il mercato non è ormai saturo? Che senso ha sfornare ancora tutti questi pedali simil replica di effetti già esistenti? Oltretutto a prezzi stratosferici. Capisco che sono concepiti per professionisti.. ma ce ne sono davvero così tanti da giustificare una esplosione nel mercato degli stompboxes?

    • Qual’è il punto in cui si definisce saturo un mercato? Finché ci sono persone che cercano e comprano il mercato procede, magari non si sviluppa tanto in senso economico ma mantiene un suo movimento.
      Il senso c’è se non sono solo repliche pedanti, ma elaborazioni. Questo vale per i pedali e per ogni tipo di strumento o ampli. Nei giudizi dati nel test c’è anche questa valutazione.
      Che i prezzi siano stratosferici in generale non è vero, considera le differenze anche all’interno dei 10 da noi scelti. Su un oggetto artigianale, poi, non si può fare certo il paragone con altri di produzione industriale, quasi sempre cinese, anche se è probabilmente vero che a volte questi ultimi arrivano a suonare altrettanto bene di prodotti di alto livello.
      Per concludere, no, non sono concepiti solo per professionisti. E’ proprio il fatto che i pedali effetti siano appetibili e ricercati da tutti a ogni livello a determinare l’esplosione di mercato di cui parli.

Comments are closed.